L’aumento delle entrate del mercato italiano del gioco d’azzardo online

Mercato del gioco d'azzardo online

Anche se il governo ha legalizzato formalmente il gioco d’azzardo in Italia nel 2006, è stato a lungo parte della cultura del paese. L’attività di gioco online in Italia è cresciuta in modo significativo grazie all’impegno di vari operatori nel fornire esperienze di gioco eccezionali ai propri clienti.

Tuttavia, con l’inizio della pandemia, le cose hanno iniziato a prendere una svolta inaspettata e a un ritmo maggiore che non era stato previsto prima. Pertanto, in questo articolo, vedremo come il settore del gioco d’azzardo in Italia si è trasformato drammaticamente e il valore del settore con il mercato in aumento GCR.

La drastica caduta del mercato durante la pandemia

La pandemia mortale nel 2019 ha fatto crollare più attività, causando perdite significative in quei settori. Anche l’industria del gioco d’azzardo ne faceva parte. L’anno potrebbe essere sia una benedizione che una rovina per il settore del gioco d’azzardo in Italia, con la somma complessiva giocata nel mercato italiano dei giochi che dovrebbe raggiungere oltre 88 miliardi di euro nel 2020. Tuttavia, le cose sono cambiate quando il mercato ha iniziato a diminuire drasticamente nel 2019 a causa di la pandemia di coronavirus (COVID-19).

Fluttuazione GCR del mercato italiano del gioco d’azzardo

I cambiamenti GCR sono stati notati regolarmente nel settore del gioco d’azzardo in Italia. L’anno 2019 è stato senza dubbio un anno difficile per l’azienda, ma si è ripreso nell’anno successivo, il 2020. Da un lato, i casinò fisici hanno subito perdite significative; d’altra parte, i casinò online hanno aumentato il loro GCR a livelli senza precedenti.
Poiché le persone non erano in grado di scommettere di persona, i casinò su Internet erano l’unico modo per giocare dalla sicurezza delle proprie case. È stato notato che il GCR è sceso a 146,21 milioni di euro a novembre 2019. Tuttavia, ha progressivamente guadagnato slancio ed è gradualmente salito a 194,28 euro a gennaio 2020, dimostrando che all’Italia non può essere vietato il gioco d’azzardo in alcun modo.

Il mercato del gioco d’azzardo in Italia nel 2021

L’anno 2020 ha iniziato gradualmente a recuperare i profitti persi a causa dell’inizio della pandemia a causa della forte domanda di persone che entrano nel settore del gioco d’azzardo online. Il GCR è salito a 359 milioni di euro a dicembre 2020, il più grande nella storia del settore dei giochi in Italia. Tuttavia, lo scenario si è gradualmente spostato dopo essere sceso a 351,2 milioni di euro a gennaio 2021.
Il mercato ha iniziato a fluttuare costantemente, con alcuni mesi con entrate inferiori rispetto ad altri e altri con entrate maggiori. Infine, a dicembre 2021, il GCR è stato registrato a 312 milioni di euro, che, sebbene una buona chiusura dell’anno a seguito dei dati di mercato altamente volatili, è stato inferiore alle previsioni.

Mercato del gioco d'azzardo

Per riassumere

La pandemia può essere un flagello per molti settori, compreso quello del gioco d’azzardo in Italia. Tuttavia, l’Italia è stata in grado di recuperare tutte le perdite del settore migliorando le scene del gioco d’azzardo online per soddisfare meglio le esigenze di coloro che giocano online e attrarre nuovi giocatori, consentendo al GCR e alle entrate del mercato del gioco d’azzardo di migliorare. Sarà tuttavia interessante osservare se l’Italia è ancora in grado di mantenere la sua posizione di mercato al massimo delle sue potenzialità.

Leave a Reply

Your email address will not be published.